giovedì 11 ottobre 2012

PANCARRE'


E' da un pò di tempo che sento parlare del metodo Tang Zhong, un metodo che prima d'ora non conoscevo per niente. In pratica questo metodo consiste nel mescolare una parte di farina con cinque parti d'acqua, cuocere il tutto fino a raggiungere la temperatura di 65°. Diventa in pratica un composto colloso che aggiunto al resto dell'impasto permette di assorbire più liquidi permettendo al prodotto finale di mantenersi  fresco e morbido più a lungo.
Così mi son detta sarà ottimo per il pancarrè, di cui i miei figli sono assidui consumatori. Per cui girando per il web ho trovato parecchie ricette per il pancarrè, ma quella che più mi ha colpito è stata quella di  Trattoria da Martina, l'ho trovata semplice e di facile esecuzione.
Io al solito sono stata ancora più sbrigativa ed ho messo tutto nell'impastatrice, ottenendo comunque un ottimo risultato. 
Questo è stato il primo esperimento, fatto con la teglia del plumcake, ed è venuto così buono che mi sono convinta  a comprare lo stampo proprio per il pancarrè. Per far venire le fette regolari le ho tagliate con l'affettatrice.

Ingredienti per il Tang Zhong
30 g di farina 0
150 ml di acqua

Ingredienti
240 g di farina manitoba Molino Chiavazza
240 g di farina 0
120 ml di latte
130 ml di acqua
40 ml di olio extravergine d'oliva Dante
20 g di zucchero
10 g di lievito di birra fresco
8 g di sale
130 g di Tang Zhong

Per fare il Tang Zhong, mescolare la farina con l'acqua in un pentolino e portare il tutto alla temperatura di 65°, per chi non avesse un termometro basta regolarsi che è pronto quando diventa gelatinoso. Io lo preparo col Bimby mettendo tutto all'interno del boccale, temperatura 65°, vel. 3 per 2'/30''.
Quindi lasciar raffreddare. 
Preparare l'impasto mettendo gli ingredienti nella impastatrice, io uso la macchina del pane ed uso il programma per i lievitati. Lasciar lavorare per qualche minuto e poi aggiungere il Tang Zhong. Quindi fare finire il programma che comprende la lievitazione di un'ora. Uscire l'impasto e stenderlo su di un piano, quindi arrotolarlo su se stesso e adagiarlo dentro lo stampo per il pancarrè di dimensione 30x10x10, io l'ho rivestito di carta forno, mentre il coperchio l'ho oliato. Chiudere col coperchio lasciandolo aperto per 3 cm e lasciare ancora lievitare fino a quando raggiunge il bordo.
Riscaldare il forno a 190° , chiudere il coperchio dello stampo ed infornare per circa 35/40 minuti. Per controllare se è cotto fare la prova spaghetto, sul coperchio infatti ci sono dei piccoli forellini.
Sformarlo e coprirlo con una tovaglia, fin quando si raffredda, quindi affettarlo e conservarlo in delle buste di plastica per alimenti. Si conserva per giorni. ma questo è difficile confermarlo in quanto i miei figli lo finiscono in poco tempo.


Questo è lo stampo (io non sapevo nemmeno che esistesse, l'ho dovuto comprare online perchè da me non lo vendono proprio).

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...