martedì 30 agosto 2011

TRIACA PASTA (PASTA E FAGIOLI)


Piatto tipico siciliano, ma che tutta l'Italia conosce e prepara
regolarmente. Anche se ancora c'è caldo mi fa piacere prepararlo,
io lo cucino un pò prima e lo lascio intiepidire nei piatti.
Oggi ho voluto prepararlo con i maltagliati freschi, a cui ho
voluto dare un'aroma in più: lo zenzero.
Molti mettono aromi come sedano, carote...
io sono solita prepararla molto semplice: concentrato di pomodoro e cipolla.

Ingredienti per la pasta
per ogni 100g di farina per pasta fresca  e gnocchi Rosignoli Molini
1 uovo
io ne ho preparato 200g
ed ho aggiunto un cucchiaino
di zenzero in polvere Tec-Al

per la minestra
400g di fagioli già sbucciati
un cucchiaio raso di concentrato di pomodoro
1 cipolla
1 cucchiaino di dado in polvere Tec-Al
olio extravergine d'oliva Marina Colonna
acqua
basilico

Certo preparata in un tegame di terracotta è tutta un'altra cosa, ma devo dire che la mia buona amica "pentola a pressione" mi fa risparmiare tantissimo tempo ed il risultato è lo stesso ottimo. Metto tutto dentro: i fagioli, la cipolla tagliata a pezzi, il dado, il concentrato e aggiungo l'acqua fino a superare il tutto di due dita circa. Chiudo la pentola e faccio cuocere, dopo che prende la pressione, per circa 1/4 d'ora.
Nel frattempo  preparare la pasta mettendo gli ingredienti nel robot e facendo mischiare bene il tutto. Uscire l'impasto e  lavorarlo ancora un pò a mano, stenderlo, col mattarello o  con la macchinetta, non troppo sottile, e tagliarlo a strisce non regolari.
Versare la pasta nella pentola, aggiungere acqua ed aggiustare di sale se necessario. A cottura ultimata aggiungere il basilico. Servire nei piatti e condire con un filo d'olio a crudo. Lasciare intiepidire prima di gustarla.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...